Close

Notiziario FEBBRAIO 2019

Acquario. Affresco sulla parete orientale del Palazzo della Ragione, Padova

NOTIZIARIO FEBBRAIO 2019

Il limitato si sacrifichi al senza limite. Allorché mancano i limiti, l’essere scavi, forgiando egli stesso i limiti nelle profondità;
egli si elevi nel torrente del divenire, mantenendosi come l’onda che scorre, dando a sé forma, dal divenire all’essere. 
Limitati, o senza limite.
(Rudolf Steiner, traduzione di R.S.Coroze)

Gentili amici,

dopo il periodo di introspezione nelle lunghe notti di dicembre e gennaio, a febbraio entriamo nell’atmosfera dell’Acquario, che riversa nel mondo la conoscenza acquisita e trasformata, indirizzandola verso il futuro. Con lo sguardo rivolto al futuro, vediamo che ciò che urge maggiormente è una nuova arte del sociale, l’unica in grado di arginare la frammentazione del presente e di permettere al germoglio della fratellanza di crescere su questa nostra Terra. 

Proprio la socialità è il motivo conduttore del programma di Febbraio, in cui abbiamo inserito alcune novità in questo senso: dai momenti di terapia individuale che si aprono al gruppo (con Vera Lorenzin, per curare Stress visivo digitale e technostress grazie agli esercizi di euritmia per la vista), all’euritmia sociale proposta da Elisa Martinuzzi, che farà da apertura e chiusura alle conferenze di Fabio Delizia nel ciclo Le tre corde dell’anima nell’arte. Fabio presenterà il pensare, il sentire e il volere attraverso tre grandi individualità del Rinascimento; Elisa ci inviterà a sperimentare le stesse tre forze nell’elemento sociale e individuale attraverso il movimento. Il primo appuntamento è con Il Volere: Michelangelo.

Anche l’incontro del mese del Programma Pedagogico è nel segno dell’apertura: a febbraio, il Centro ospiterà la Presentazione degli asili e delle scuole Waldorf del territorio, che incontreranno il pubblico torinese per far conoscere i loro metodi, i programmi scolastici e gli insegnanti.  Per la prima volta, la scuola Chicco di grano-Libera scuola Michael e il Gruppo Gioco, l’Associazione Crescendo e l’Asilo di via Cavour si trovano riunite per un’iniziativa di diffusione della pedagogia Waldorf. Ringraziamo di cuore chi vorrà dare un sostegno alle scuole, aiutandoci a estendere l’invito a questo appuntamento speciale! 

Un’altra parte importante del calendario di febbraio è dedicata alla conoscenza dell’uomo dal punto di vista scientifico-spirituale, necessaria per non smarrirci nell’impostazione mortificante del materialismo: la prima iniziativa riguarda un ciclo di incontri condotti da medici, sul tema del ritmo come fonte di benessere nelle diverse età della vita. L’incontro di presentazione è venerdì 1, a cura della dr.ssa Elena Zaino, che ci parlerà dei ritmi primari che scandiscono le ore e i giorni di ciascuno di noi: Il battito caridaco, il respiro e il ritmo circadiano. Seguirà il dr. Elio D’Annunzio, con L’infanzia come manifestazione dell’entusiasmo e delle patologie infiammatorie. Gli  incontri successivi, sull’età adulta e avanzata, si terranno nel mese di marzo.  

Se il ritmo può aiutarci a ritrovare l’equilibrio nell’ambito fisico, il potere della musica può essere di grande aiuto per armonizzare quella coloritura dell’anima cui diamo il nome di temperamento individuale: nel laboratorio Il suono terapeutico, Sergio Motolese ci farà sperimentare attivamente melodie, musiche, strumenti e ritmi consoni ai rispettivi temperamenti umani. Il primo incontro è introduttivo, Sinfonia in quattro movimenti. Il secondo è dedicato al Melanconico: grave, lento.

Il tema dei temperamenti sarà sviluppato anche da un’altra arte, quella del modellaggio, con Rosanna Barbaria, che utilizzerà il linguaggio plastico delle forme per farci imprimere nella creta le caratteristiche del sanguinico, del collerico, del malinconico e del flemmatico. Tutti potranno cimentarsi, anche se privi di esperienza. 

Ad entrambe i laboratori, articolati come percorsi continuativi, consigliamo una presenza costante, che garantisce maggiore comprensione e… soddisfazione! 

A questi appuntamenti si alternano gli incontri che si esauriscono nell’arco di una sola giornata o di un pomeriggio: per la sezione Musica dal vivo curata da Giovanna Fassino, a febbraio assisteremo alla Sonata in La minore e alla Fantasia in Fa minore di Franz Schubert (per viola, pianoforte e pianoforte a quattro mani), suonate da Elisabetta Guglielmin, Luigi Mariani ed Enrico Groppo.

Altrettanto episodico, ma specialmente pensato per i bambini, il laboratorio su Fiaba e colori come nutrimento dell’anima, ancora con Rosanna Barbaria in collaborazione con Federica Savant – insegnante diplomata in pedagogia curativa. Rosanna e Federica promettono, ai bambini dai 7 anni in su, un viaggio nella fiaba per liberare la fantasia attraverso l’uso dei colori. 

Il mese si chiude con un fine settimana intensivo di pittura, condotto dal noto arteterapeuta olandese Henk Jan Meijer, che ci guiderà incontro allEssere nel colore: dipingere con il metodo di Liane Collot d’Herbois. Anche in questo caso, ci si può iscrivere anche se privi di esperienza pregressa: non si tratta di affinare una tecnica, quanto di relazionarsi con la vita dei colori, seguendone le leggi intrinseche. 

I gruppi di studio e lettura, e gli incontri sui testi Filosofia della LibertàLa Saggezza dei Rosacroce, La Scienza Occulta e Teosofia seguono la cadenza abituale.

Per il laboratorio artistico di Laura Lombardi, Il colore parla all’anima, che riprende a febbraio, è invece necessaria una nuova iscrizione.  

Per tutte le informazioni relative a date, orari, costi e modalità di iscrizione o partecipazione, vi invitiamo a consultare il calendario qui sotto allegato.

Che le nostre proposte vi giungano come occasioni di arricchimento del pensiero e del cuore da portare nella vita pratica!

Buon mese di febbraio,
Il team del Centro

SCARICA IL PDF DEL CALENDARIO DI FEBBRAIO QUI:

https://ilcentroantroposofia.it/calendario-febbraio-2019/

Gli eventi sono aperti a tutti, in alcuni casi è richiesta la preiscrizione. La partecipazione può essere a donazione libera o con contributo spese per il Centro e i relatori. Vi consigliamo di verificare le specifiche condizioni di partecipazione nei volantini dedicati a ciascun evento, oppure scrivendoci o telefonandoci.

Per informazioni, costi e prenotazioni scrivere a: info@ilcentroantroposofia.it o contattare telefonicamente la Segreteria.

NOVITÀ e AGGIORNAMENTI

– Per partecipare al laboratorio di Euritmia per la vista con Vera Lorenzin e al laboratorio di pittura Il colore parla all’Anima con Laura Lombardi è richiesta l’iscrizione entro il 10 febbraio.

– Le newsletter mensili sono consultabili sul nostro sito internet al seguente indirizzo: http://ilcentroantroposofia.it/programma/notiziari-mensili/

– Sul nostro sito é disponibile per la consultazione ed il download il calendario delle attività per l’intera stagione 2018/2019: https://ilcentroantroposofia.it/calendario-stagione-2018-2019-centro-antroposofia-torino/

WhatsApp WhatsApp us