Close

IL NOVECENTO: LOTTE SPIRITUALI, DRAMMI DELL’ANIMA, FERITE NEI CORPI

Giorgio Capellani Il Novecento data 5-4-2020

Domenica 5 aprile 2020 dalle 15.00 alle 18.00

IL NOVECENTO, LOTTE SPIRITUALI, DRAMMI DELL’ANIMA, FERITE NEI CORPI.
LE PROVE DELL’ANIMA COSCIENTE IN EUROPA

Sangue e suolo, lotta di classe: gli avversari dello Spirito

Tre incontri a cura di Giorgio Capellani

La storia del Novecento ha profondamente segnato il nostro mondo, le biografie delle singole individualità, continuando ad agire nelle attuali vicende politiche e sociali.

«La storia tradizionale non rappresenta ciò che è veramente
importante nell’evoluzione dell’umanità ma va considerata
solo come un insieme di sintomi superficiali; attraverso questi
si deve penetrare con lo sguardo entro le profonde origini degli
avvenimenti, ed in essi rivela quale è la realtà del divenire umano»
(R. Steiner – Studio dei sintomi storici – O.O. 185)

1. Europa delle nazioni, Europa dei popoli
Il compito del Centro Europa. Il secolo XIX rappresenta la grande transizione verso l’era contemporanea. La formazione di nuovi stati nazionali e l’affermarsi del materialismo gettano le basi per i grandi rivolgimenti del secolo successivo. Partendo dalla figura di Kaspar Hauser cercheremo di comprendere il compito spirituale che spettava al cuore dell’Europa: il Centro tra Estremo Occidente ed Oriente.

2. La fine di un’epoca: I retroscena occulti della Prima Guerra Mondiale
Dopo 100 anni e 25000 tra libri e saggi, l’abbiamo veramente compresa? Bastò lo sparo di Serajevo ad infiammare l’intero continente? Quali erano gli obiettivi delle logge anglofone? Compenetrare la manifestazione è sicuramente il primo passo, ma solo indagandone l’essenza potremo cogliere la realtà di questo fenomeno storico.

3. Sangue e suolo, lotta di classe: gli avversari dello Spirito
Abbiamo imparato la lezione della seconda Guerra mondiale? Quali furono e come si sono oggi trasformate le forze che attaccarono l’essenza stessa dell’uomo? Discendere nelle profondità degli orrori che hanno contrassegnato il secolo scorso è necessario non solo per ricordare e non ripetere gli errori fatti, ma è la base di partenza per poter superare l’angoscia animica che spesso attanaglia l’umanità del nostro tempo tramite una vera rinascita spirituale.

 

Giorgio Capellani
Ingegnere, è laureato al Politecnico di Milano nel 1985. Ha collaborato con multinazionali nel campo delle tecnologie informatiche (IBM; HP) ricoprendo diversi ruoli professionali e manageriali in contesto internazionale fino al 2014.
Dopo aver frequentato il corso di pedagogia Waldorf a Oriago e Milano, ha intrapreso la missione di insegnante di materie scientifiche nelle scuole Steiner Waldorf di Milano e collabora con i seminari di formazione per insegnanti Steiner Waldorf per i corsi di fisica e chimica.
Oltre ad esercitare la professione di insegnante e di formatore, attualmente svolge attività di conferenziere in ambito antroposofico, approfondendo particolarmente tematiche riguardanti l’uso della tecnologia e in ambito storico ha effettuato degli studi sulle cause della Prima Guerra Mondiale.
È autore del libro: Crescere nell’era digitale. L’uso delle nuove tecnologie nell’infanzia, nell’età scolare e adulta: quale futuro?

APERTO a TUTTI, con contributo spese al Centro.

NON è richiesta l’iscrizione

Per informazioni: 011 533 938 – info@ilcentroantroposofia.it

Scarica la locandina dell’incontro

Giorgio Capellani Il Novecento locandina

WhatsApp WhatsApp us